Posts Tagged ‘vlogbrothers’

Piccola (ma utile) guida per perdere tempo in estate

Jul
8

E finalmente torno tra voi!

Dunque, ho già in parte giustificato il mio silenzio stampa dell’ultimo periodo: esami all’università, praticamente zero tempo per leggere (e comunque, gli unici libri che sto leggendo di mia spontanea volontà ultimamente sono parti finali di saghe, perciò non vanno bene. Il che mi fa venire in mente che proprio giovedì mi è stato spedito Goliath!)

Il motivo per cui torno a scrivere proprio oggi è… be’, in parte è che volevo aspettare che i maturandi, o almeno una buona parte di loro, fossero liberi (ormai non dovrebbe mancare molto, giusto?), e lo stesso dicasi per gli universitari (maledette sessioni estive) L’altra ragione è molto più brutta. Diciamo solo che stiamo avendo dei grossi problemi di salute in famiglia, perciò per me al momento l’unico modo per non deprimermi completamente è cercare di distrarmi il più possibile. E suggerire distrazioni mi è sembrato un buon modo di distrarmi.

Insomma, in conclusione, eccomi qua, a presentarvi una serie di idee carine per cazzeggiare questa estate.

CATEGORIA YouTube

Dr. Horrible’s Sing Along Blog

Totale tempo perso: 40 minuti

Cominciamo con questo breve e carinissimo musical in tre atti creato da Joss Whedon (quello di Buffy, insomma) e con protagonista Neil Patrick Harris.

Normalmente i musical non mi piacciono. Cioè, proprio non li sopporto. Gente che dal nulla si mette a cantare canzoncine melense? No, grazie. Però se metti canzoncine melense e assurde in una storia in cui uno scienziato pazzo tenta di entrare nella lega dei Cattivi… be’, allora è un’altra storia.

Dr. Horrible’s Sing-Along Blog – Act I – Part 1 (SUB ITA)     

Charlieissocoollike

Totale tempo perso: dipende da quanti video volete guardare. Sono 158 video. Insomma…

Un ragazzo inglese che fa video… generici. Insomma, parla di varie cose, e fa morire dal ridere. L’unico ostacolo è che non esistono sottotitoli, perciò se non siete pratici di inglese non ve li consiglio (soprattutto perchè l’accento inglese è spettacolare, ma è più difficile da capire di quello americano)

Ecco alcuni dei video che mi sono piaciuti di più:

Time Travel    

Understanding Teenage Boys    

Undertanding Teenage Girls    

Cooking With Charlie    

Hank & Katherine (& Michael & Charlie) Play Super Mario Bros Wii

Totale tempo perso: 16 ore e 51 minuti (e 54 secondi, a voler essere precisi)

Come ho già detto, Hank (Green) è il fratello del mitico, geniale, scrittore John Green (non che Hank non sia mitico e geniale. Il fatto è che per John ho una cotta… Vabbè, ma questa è un’altra storia)

Insomma, in questo canale YouTube, hankgames    , Hank gioca a Super Mario Wii insieme a sua moglie Katherine. Sono una coppia adorabile e simpaticissima, che vi tirerà su di morale.

Qua in un certo senso vale lo stesso discorso che ho fatto per charlieissocoollike: niente sottotitoli. La grossa differenza è che qua non si fanno poi grandi discorsi: in pratica c’è una sfilza di fantasiose imprecazioni, qualche sano insulto tra giocatori e commenti divertenti. Oltretutto, io li trovo molto comprensibili (sono arrivata al punto che, guardando un loro video, ho smesso di notare che era in un’altra lingua)

Perchè dovreste guardare due tipi (anzi: sono in due per 52 video, poi arriva Michael Aranda, un loro amico e youtuber. Ma non è tutto, perchè al sessantanovesimo video arriva anche Charlie McDonnell, quello di charlieissocoollike!) che giocano a Super Mario? Ottima domanda. Non so rispondere con precisione. Cioè, insomma, sono molto divertenti, e, soprattutto nei video in cui ci sono solo loro due, danno un’idea della vita di coppia ideale. Personalmente, io trovo molto divertenti due adulti che non si fanno problemi a comportarsi come ragazzini.

Extra (in cui ripeto consigli già dati):

CATEGORIA siti

Cracked.com    

Totale tempo perso: dipende solo da voi.

Su questo sito troverete un sacco di cose curiose e divertenti su diversi argomenti. Ad esempio 7 easter-eggs nascosti in famosi film    , o altrettanti inquietanti easter-egg che si possono trovare in alcuni videogames    ,  o la sezione Horror on Cracked    , in cui potrete trovare cose inquietanti come i musei più spaventosi al mondo    , un articolo su quanto sia facile scappare ad alcuni famosi mostri/serial killer dei film horror    , sette assurde a ridicole ghost stories da tutto il mondo     e altra roba del genere.

L’unico problema è che questo sito è un po’ come Wikipedia: una volta entrati, è difficile uscire dal tunnel.

Memebase    

Totale tempo perso: dipende solo da voi.

Vi piaccioni i meme? I rage comics? Allora questo è il sito per voi. Secondo me è il migliore, anche perchè difficilmente troverete battute pessime e offensive spacciate per humor nero (cosa, aimè, molto comune)

Nel sito troverete diverse categorie, e ce n’è per tutti i gusti.

The Oatmeal    

Totale tempo perso: dipende solo da voi.

Un altro sito molto divertente. Troverete fumetti, quiz molto buffi (solo per citarne un paio: “quanto sopravviveresti incatenato ad un letto a castello con un velociraptor?    ” e “i tuoi cari stanno progettando di mangiarti?    “) e terribili (ma geniali) biglietti di auguri per diverse occasioni    .

 

CATEGORIA serie tv

Sherlock

Totale tempo perso: 9 ore circa

Scommetto che ne avete sentito parlare. Be’, per forza, è una serie geniale! Ok, in realtà è più che altro una mini-serie, da tre episodi (da un’ora e mezzo ciascuno) per stagione, prodotta dalla BBC, che ruota attorno alle indagini di uno Sherlock Holmes in chiave moderna.

Tutto funziona alla perfezione: gli attori (Benedict Cumberbatch nel ruolo di Sherlock e Martin Freeman in quello di Watson) sono fantastici (Un momento, un momento: non intendevo dire che solo loro sono fantastici. Stavo solo specificando i protagonisti. Tutti gli attori qua sono bravi), i dialoghi sono brillanti e le storie, pur essendo ambientate nella Londra dei giorni nostri, sono piuttosto fedeli ai libri originale (ok, in realtà questo l’ho aggiunto più che altro per sentito dire. Ho cominciato da poco a leggere Sherlock Holmes, e non ne so ancora molto)

L’unica pecca? Entrambe le stagioni uscite per ora sono finite con un grosso cliffhanger. Questo non è un problema per quanto riguarda la prima, ma lo è per la seconda, dal momento che la terza stagione non uscirà prima dell’anno prossimo. Ecco l’unico problema di questa serie: è troppo appassionante!

Firefly

Totale tempo perso: 11 ore circa (più quasi 2 ore di film)

Ah, uno dei più grandi crimini commessi dai produttori televisivi è stato cancellare questa serie tv.

Allora, immaginatevi un western, però ambientato nello spazio. Aggiungete personaggi interessanti e divertenti, e ottimi dialoghi, e, ovviamente, una storia appassionante. Ecco, ora chiedetevi come è possibile che una serie che contiene tutto questo sia stata cancellata dopo appena 14 episodi (mentre serie tv su ricchi stronzi che si fanno le corna a vicenda sopravvivono per anni e anni) Io non me lo so spiegare. Semplicemente assurdo.

Dopo la cancellazione della serie, Whedon ha deciso di non lasciare la storia del tutto in sospeso, e ha girato un film, Serenity, che fa da conclusione (ed è carino, ma secondo me non è all’altezza di Firefly)

I protagonisti sono alcuni fuorilegge, guidati dal capitano Malcom Reynolds, reduce di una guerra persa dalla sua fazione, che si guadagnano da vivere principalmente rubando e contrabbandando in giro per lo spazio, colonizzato dagli umani e controllato dall’Alleanza. La vita per loro diventa ancora più complicata quando accolgono a bordo due fratelli; lui è un medico, che ha fatto scappare la sorella da un’istituto dall’Alleanza, in cui lei era stata sottoposta ad alcuni esperimenti che le hanno danneggiato il cervello.

Alphas

Totale tempo perso: 9 ore circa

Serie prodotta da Syfy (come Warehouse 13, con la quale condivide l’universo, come dimostrato da un cross-over nella quinta puntata), in cui un gruppo di cinque persone, dotate di poteri speciali, indagano su diversi casi. Come dire, un crime-drama con gli X-Men.

Avevo sentito parlare di questa serie, che è stata trasmessa a partire da maggio su Rai4 (che, a proposito, è un gran bel canale. Danno un sacco di roba figa, tipo Doctor Who, Torchwood, Life on Mars… Approvo), così ho iniziato a seguirla. Mi ha incuriosito fin da subito. I personaggi sono simpatici (in particolare Gary, un ragazzo autistico capace di vedere e controllare i segnali di cellulari, computer e cose così) e le storie appassionanti.

E poi, diciamocelo, chi non vorrebbe avere un super-potere?

Tanti auguri a me, tanti auguri a meeeeee!

Jan
13

Ok, intervento fuori programma! E mi faccio gli auguri da sola. E me li faccio con un po’ di fan art, presa da DeviantArt.

Cominciamo, ovviamente, con un po’ di Leviathan (dai, non l’avevate previsto?)

Questo piccolo fumetto è spisciosissimo! Notare le facce di Deryn nelle ultime due vignette. Geniale. L’autrice è strawberrycream17  

WTF, by strawberrycream17

Aggiungo che questo disegno (così come il prossimo) fa parte di una specie di collezione, la Dalek Week. Per sette giorni molto devian hanno mandato una loro fan art al gruppo Alek-and-Deryn  , e ogni giorno aveva un tema diverso (Ecco il “programma”:
August 29: WTF?!
August 30: Such Great Height
August 31: Crossover
September 1: Faith
September 2: Making History
September 3: Walking on Air
September 4: A Place to Belong)
Sono venute fuori delle cose molto belle, e spesso molto divertenti. Vedere per credere. (Anche se devo avvertirvi di stare in guardia se decidete di farci un giro: il rischio spoiler è altissimo!)

A PLACE TO BELONG, by theprinceofparties

Qua invece troviamo un disegno dolcissimo (oltre che molto bello) Mi commuove sempre un po’. L’autrice è ThePrinceOfParties   (una delle mie preferite in assoluto. Ha uno stile bellissimo, ed è molto buffa), che ha anche fatto questo fumetto molto divertente.

GENDER BENDING SQUIRREL, by theprinceofparties

Oltretutto, ha ripreso l’idea del “gender bending squirrel” anche in un altro fumetto dedicato a Leviathan (ok, non proprio un fumetto: è un disegno molto grande che contiene degli sketch veramente buffi e non-sense. Andatelo a vedere, è qualcosa di spettacolare!)

Concludiamo questa piccola parte dedicata a Leviathan con WAIT, di ComickerGirl. Si tratta di un fumetto in 18 parti in cui immagina il momento in cui Alek scopre il segreto di Deryn. Non solo sono disegni veramente fighi, ma mi ha anche colpito il fatto che io mi sono immaginata quel momento nello stesso identico modo (invece chissà come è successo. Oddio, come faccio a resistere per leggere Goliath? Mi sa che esploderò prima di questa estate!)

Poi c’è la mia deviant preferita in assoluto, burdge-bug. Non ho saputo scegliere un suo disegno in particolare, perchè è mostruosamente brava. Vi consiglio in particolare quelli dedicati a Harry Potter. Splendidi.

Includerei anche un paio di miei disegni, ma sfigurerebbero troppo vicino a questi. Però ecco la mia gallery.

E ora parliamo di una delle mie più grandi passioni: i Nerdfighters e i video dei vlogbr0thers.

Cos’è ‘sta roba strana? Eh, no, stavolta non avete scuse: ho già nominato i Nerdfighters nella mia recensione a Cercando Alaska (giù. No, giù. Ancora più giù. Il mio primo articolo, dai. Ecco, bravi) Ok, ripeterò in breve, usando le parole del mio amore, John Green:

A Nerdfighter is a person who, instead of being made out of, like, bones and skin and tissue is made entirely of awesome.

E cosa fanno i Nerdfighters? Si riuniscono nella loro (nostra) community, guardano i video dei vlogbrothers (John e Hank Green), cercano di rendere il mondo un posto migliore e praticano la regola del DFTBA (Don’t Forget To Be Awesome)

Io sono fissata con quei video. Fanno morire dal ridere, e spesso vengono dette cose molto interessanti. Ecco alcuni dei miei preferiti:

How to be a Nerdfighter: il primo video che ho visto, e che mi ha fatto innamorare di loro. Sì, lo so, parlano velocissimo, ma non preoccupatevi: basta cercare vlogbrothers transcript su Google.

A song about an Anglerfish: una canzone spettacolare e demenziale in puro stile Hank Green. Spettacolare, il mio antidoto alla tristezza.

50 Jokes (Yes…actually 50 jokes): Hank racconta 50 barzellette/battute in 4 minuti. Spisciosissimo.

How to make guys like you: il video che mi ha fatto innamorare di John Green (che è comunque un miglioramento rispetto all’innamorarsi dei personaggi dei libri)

Famous Last Words: John Green è appassionato di ultime parole famose, e qua ne ha raccolte alcune (certe sono spettacolose)

Ok, io chiudo qua il mio intervento extra. Ci si risente tra una settimana!